Frammenti di memoria

Poesie Stefano Crifò

In questa notte senza sogni
mi giro e vedo
pezzi di cuore sparsi lungo la strada
che ora a ripercorrerla tutta
m'appare così lunga.

Frammenti di memoria
persi nel cammino,
nascosti sotto i sassi
appoggiati lungo il ciglio.

Voglia di fare ordine,
poter far combaciare
ogni frammento di ciò che ero,
perchè quello che sono
ancora non lo so.

E ci sei tu
con i tuoi occhi grandi e innocenti
che ai miei sembrano chiedere:
"Mi ami?".

Silenziosi pensieri
girano confusamente nella mia testa.
Ti osservo dormire,
stesa, con la mano dietro la testa,
e lo sguardo volto alla finestra...
sei bellissima.

In quel mare di sensazioni
sola una cosa è reale,
e a quella voglio legarmi
o la corrente delle inquietudini
mi trascinerà al largo.

Allora, ai tuoi occhi che
con timore chiedevano: "Mi ami?"
io risponderò muto:
"Tesoro mio, questa è
l'unica certezza che ho".

Stefano Crifò
Stefano Crifò
Secondo il Calendario Gregoriano, nacqui il primo giorno del IX mese dell'anno MCMLXIV. Mi piace scrivere dall'età adolescenziale, ma solo da poco ho imparato a condividere questo sentimento. "La poesia è indispensabile... ma vorrei sapere perché." (Jean Cocteau)

Suoi ultimi post

4 Commenti

  1. mooolto meravigliosa...;-)

  2. meravigliosissima...


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito