Libertà delle parti: Legge 104

Legge 104

Ho ancora tante domande,
ma non mi interessano più le risposte.

Lancio sassolini sull'acqua, rinuncio a capire,
ma impugno la contestazione della mia vita.
Adesso ti chiedo tutto, mi hai preso di mira senza tutela.
Recedo senza preavviso da questo mondo.Non accetto offerte
da chi mi vuole assumere a tempo indeterminato nel suo cuore.

Tutto è a carico dell'azienda-vita,la causa contro il destino la vinco,
voglio essere risarcito del mio tempo, è il momento della resa dei conti,
buoni pasto per respirare linfa nuova e tredicesime da dimenticare.

Adesso e subito, l'amore non aspetta più treni che non passano o che sono già passati,
taxi sgangherati o corriere di montagna, volo via in aereo,
caviale e champagne, prima classe.

poeta solitario
poeta solitario
Sono passato,un pensiero ricorrente,quel senso di vita nuova che mi pervade vedendo il disfacimento del mondo che fu, in un tempo non mio. E' proprio quando tutto sembra perduto che bisogna affrontare la fine col sorriso,perché ogni fine è semplicemente l'anticamera di un nuovo inizio. Nato nel 1977 l'8 di Febbraio dopo varie passate continuo la ricerca del mio amore perduto e del mio vero Io.Ho appena pubblicato la mia prima raccolta intitolata "Sensazioni d'Autore",un viaggio interiore nel tempo e nello spazio scandito da note poetiche e narrative.

Suoi ultimi post

1 Commento

  1. il sindacalista dell'amore! ahaha!!! bella e giusta!


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito