Liberi di non saper che fare

Racconti Karen Lojelo

Non fa più male. Finalmente, uno strano senso di pace…
Anche questo cielo grigio sembra evaporare, non mi preoccupa, passerà, come la felicità, che più volte è passata di qua.

La libertà è anche questa, libertà di non saper che fare, o di poter scegliere tra diverse cose che si potrebbero desiderare.

Libertà è non avere più un desiderio unico e solo. Lasciarsi trasportare dal momento, dal tempo, da uno stato d’animo passeggero. Un passeggero che hai messo in conto potrebbe scendere alla prossima fermata.

Oggi non ho richieste, non ho domande, non cerco risposte. Sto qui seduta e guardo quello che viene con aria attenta e distratta insieme. Pronta a distrarsi con qualsiasi cosa, pronta a dare attenzione a qualsiasi cosa.

Karen Lojelo

Karen Lojelo
Karen Lojelo
Sono nata a Roma il 25 giugno del 1976 dove ho studiato, vissuto e lavorato fino al luglio del 2007, poi ho iniziato a scrivere il mio primo romanzo: “L’amore che non c’è” poi è stato il tempo di "Binario 8" una raccolta di poesie (che scrivo da sempre). Appena uscito il mio nuovo romanzo 'L'ebbrezza del disincanto' e a breve un'antologia di racconti curata da me Mariella Musitano e Sara Marucci. Nel 2013 è andato in scena il primo spettacolo teatrale scritto da me 'Riflessi' e attualmente sono impegnata nell'ultimazione di un nuovo romanzo. Chi sono io? Bella domanda…: "io sogno cose che non sono mai esistite e dico: «Perché no?». George Bernard Shaw

Suoi ultimi post

15 Commenti

  1. Buon sistema per superare i problemi non dandogli importanza e darla invece a tutto il resto che ci accade.

  2. ... seduti sulla sponda del fiume... : c'è chi attende di veder passare il cadavere dei nemici, chi getta "l'amo" per pescare... e chi invece si fa un bel pic-nic o si fuma una sigaretta per ingannare il tempo... (^!^)

  3. Libertà è lasciarsi trasportare e aspettare senza aspettare... 😉

  4. guarda, mi siedo un attimo anche io. non ti preoccupare non disturbo. sto zitto.

  5. Bella... bella foto, bel bianco e nero e poi la modella mi ricorda una persona....

  6. è vero?


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito