Passa in punta di piedi,
stai camminando accanto ai miei sogni.
Fogli stracci di ricordi sbiaditi,
nella sceneggiatura scritta a quattro mani
di una vita che stento a riconoscere.
Impara a volare se non vuoi cadere troppo in basso,
non si è ancora consumato l’inchiostro,
ed ho a disposizione cuore e mente,
per decidere se vivere o morire.
Ho rubato qua e là capitoli già scritti.
Muta la scena di sfondo alla mia storia,
frangente in cui si susseguono i colpi di scena
e mi ritrovo ad un ruolo di comparsa
nella tua sceneggiatura.
Sorrido con l’amaro di chi ha i graffi sul corpo
e i lividi nell’anima.
Nella ricostruzione mi sanguineranno le mani,
avrò la faccia stanca e gli occhi rossi.
Non è un buon motivo per tremare,
non è un buon motivo per cambiare titolo.
Sarò all’altezza di aspettative impensabili
e mi berrò il sole di un’altra stagione.
(Metti in valigia tutto quello che hai di me,
allacciati le scarpe prima di scendere le scale).
Senti il vento che si porta via il tempo
e noi non saremo in quelle pagine,
ma sentirò il bisogno di abbracciarti,
allora abbraccerò me stessa,
pensando che tu possa sentire quel calore.
È dolce questo sentire,
non mi impedirò di sognare,
fuori e dentro una stanza chiusa.
Sentirò il freddo ed urlerò per il caldo
e tornerò ad abbracciarti ma solo nella mia mente,
intorno ad un mondo che sentirò più lontano
e che mi darà la possibilità di respirare
e credere che la vita è una tentazione troppo grande.
Attraverserò il ponte della sorte sola
e indosserò vesti dorate
per sentirmi più bella e all’altezza
di quanto consideri la mia anima.
Svolterò di scatto,
così perderai ogni mia traccia,
come orme sulla sabbia cancellate dal mare.
…e non smetterò di sognare,
…e non smetterò di amare.
Mai.

Selene Porcaro
Selene Porcaro
Era l'11 agosto del 1979 quando mia madre dopo dieci giorni di "travaglio" riuscì a mettermi al mondo all'ombra della Torre Pendente nella città di Pisa. Provengo da una famiglia con origini campane,molto numerosa e chiassosa ma che non cambierei mai con nessun'altra al mondo. Dopo le scuole medie nella cittadina in cui vivo ho frequentato il Liceo Classico a Pisa per tre anni per poi abbandonare tutto e mettermi alla ricerca di una me stessa che forse non avevo mai perso. Dopo vari lavori ho deciso di frequentare il corso per Operatore Socio Sanitario dell'Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana e dopo la qualifica,presa nel dicembre 2010 lavoro da circa un anno con gli anziani. Ho iniziato a scrivere a otto anni,una sera guardando fuori dalla finestra della mia camera,molte cose sono cambiate nel paesaggio circostante ma la mia passione per la scrittura mai. Non potrei vivere senza scrivere,senza fare fotografie,senza ascoltare musica e senza leggere:questi sono i pilastri fondamentali della mia esistenza. Credo nella giustizia e nella lealtà,dico sempre quello che penso e lotto per le cose in cui credo. Amo la mia famiglia ed i miei amici ma soprattutto i miei numerosi nipoti. Ringrazio Dio o chi per Lui per avermi concesso questo meraviglioso dono che è la Vita.

Suoi ultimi post

Nessun commento ancora, aggiungi la tua opinione!


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito