Sogni di vetro

Poesie Jeanpaul

Sono svaniti
i sogni di vetro
del tempo dorato
del tempo perduto,
parole nella testa
parole nel vento
out of time

sono svaniti
i sogni di vetro
il mondo è cambiato
mai migliorato
i corpi spogliati
per far godere i mercati
all on sale

sono svaniti
i sogni di vetro
delle strade
senza guardiani,
delle terre
senza padroni,
delle spiagge
senza recinti
no entry

sono svaniti
i sogni di vetro
del mondo migliore
senza dei onnipotenti
e falsi amori
di possesso e gelosia,
no Lenny
no Janis
no Bob
peace and love

sono svaniti
i sogni di vetro
long time ago.

_________________

httpv://www.youtube.com/watch?v=grJNlxQsqtE

Bob Kennedy: L'ultimo discorso prima di essere ucciso

 

 

Jeanpaul
Jeanpaul
Amicizia, amore, odio, indifferenza: realtà, fantasie o scherzi? Senza certezze, vivere infelici o con l'ebbrezza del disincanto? (jeanpaul/1996)Il tempo passa ma saremo immortali se saremo capaci di sopravvivere all'angoscia della consapevolezza. (jeanpaul/2010)

Suoi ultimi post

3 Commenti

  1. Disincanto. Eppure quando si fanno certe considerazioni c'è sempre una parte di noi che ancora spera di essere smentita

  2. mannaggia come sei attuale con i tuoi versi Jeanpaul... mannaggia sei così attuale da farmi rabbia... e io stessa mi faccio rabbia perché il tuo disincanto è anche merito del mio esser stata ferma a guardare mentre ci toglievano tutto, mentre mi son fatta togliere tutto.

    • Dài, non sempre tutto è perduto, lo sai, i cicli, i ricorsi storici...penso che fra qualche anno, forse qualche lustro (io non sarò sopravvissuto ma tu ce la farai!) cambierà di nuovo il vento, e ci sarà veramente la voglia di cambiare le cose...


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito