Acqua

Senza categoria Marco Scazzeri

Cerco di lavarmi di dosso la stanchezza nel rettangolo bianco di porcellana della doccia.

L’acqua calda mi scivola addosso come se il mio corpo fosse di avorio opaco , procurandomi piccoli brividi che partono dal collo e si tramutano in una specie di prurito innaturale ai limiti delle scapole.

Mi diverto un po’ a giocare col getto del rubinetto orientandolo a caso, facendomelo scorrere sui bordi delle braccia e sui dorsi delle mani, fin alle dita con le quali produco dieci sgocciolatoi indipendenti.

Mi distraggo per un attimo concentrandomi solo sul calore liquido che mi accarezza senza emozione.

Marco Scazzeri
Ciao a tutti , mi chiamo Marco , ho 36 anni , scrivo racconti brevi e vorrei tanto poterli condividere con tutti voi ed avere una vostra opinione sul mio modo di scrivere e sui racconti stessi . Un caro saluto a tutti , vi attendo , Marco Scazzeri .

Suoi ultimi post

3 Commenti

  1. Sensazioni eh...e poi lo so cosa va a pensare l'animo umano....è sempre la stessa vecchia storia!


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commento *

Name *
Email *
Sito