Gli occhi di tua madre sono profondi come il cielo notturno, stellato e pieno di presagi. Un cielo amico, caldo e consolatore, che calma l’agitazione dei bambini prima di addormentarsi, che invita alla quiete e al sogno di un domani migliore. Davanti a me sembrano un libro aperto, ma scritto...

Se mi fermo ad un passo dalla notte, rischio di vederli, gli errori. Tutti seduti sui cadaveri delle mie convinzioni. Tu non li conosci e non li vedi, ma la puzza si sente benissimo, ogni volta. Sigillo il tappo, da lì non deve uscire più niente, soprattutto le parole, che...

Scie di pensieri

La Dona

Adoro guardare il cielo, le nuvole che formano figure in perenne trasformazione, gli uccelli volare, gli aerei. Chissà quanti pensieri transitano per il cielo su quegli aerei...Forse le scie che gli aerei lasciano sono proprio i pensieri dei passeggeri e tanto più questi sono importanti quanto più persistono nei cieli....

Le parole a volte non bastano, non servono, non contano. Contano i fatti, conta che qualcuno non c’è più, che molti soffrono, che tanti vivranno in sensi di colpa e che la vita prima poi riprenderà il sopravvento e finirà il suo corso. La musica spesso accompagna la vita e...

Stella Cadente

Maria Musitano

Eravamo sdraiati sul prato con la faccia all’insù a guardar le stelle. A quel tempo credevamo che tutto fosse possibile. Anche vedere una stella cadente a fine maggio che se la vedevi valeva come dieci stelle cadenti della notte di San Lorenzo. Eravamo noi, quegli adolescenti le cui porte si...

Rivorrei indietro la mano di mio nonno, i capelli di quando ero bambina, la luce negli occhi, la certezza che alla fine andrà tutto bene. Rivorrei indietro gli amici, quelli dell’adolescenza, quelli che ogni cosa si faceva insieme e uno per tutti, tutti per uno. Quelli che ci si conosceva...